Postura: 3 Esercizi per Schiena e Spalle

Postura: 3 Esercizi per Schiena e Spalle

Migliora la postura con alcuni esercizi per schiena e spalle spiegati dall’insegnante di Yoga Letizia Fabbri. Il video fa riferimento ad alcune posizioni come Gomukhasana (faccia di mucca), Adho Mukha Svanasana (cane a faccia in sù), Urdhva Mukha Svanasana (cane a faccia in sù) e alla respirazione yogica completa.

Esercizi per la postura

Gomukhasana – Faccia di mucca

Partire seduti, iniziando a portare la gamba destra avanti, tesa. Portare la gamba sinistra sulla destra. Chi riesce può piegare anche la gamba destra e portare il piede destro verso il gluteo sinistro. Tenere la schiena dritta, ben allungata. Le spalle basse, lontano dalle orecchie.

Inspirando il braccio destro viene portato in alto ed espirando si piega il braccio sempre di più per cercare le mani dietro la schiena.

Questa posizione: faccia di mucca, Gomukhasana, viene mantenuta per almeno cinque respiri profondi. Ripetere dall’altro lato.

Adho Mukha Svanasana – Cane a faccia in giù

Per la seconda posizione partire a quattro zampe. Tenere le mani sotto le spalle e le ginocchia sotto le anche. Le gambe sono leggermente distanziate, quanto i fianchi. Le dita delle mani sono aperte, i piedi puntati. Da qui, inspirando, staccare le ginocchia da terra.

Continuando l’inspirazione, portare le anche verso il soffitto ed espirando mettersi nella posizione del cane a faccia in giù, Adho Mukha Svanasana.

Mantenere la posizione per almeno cinque respiri profondi. Per uscire dalla posizione basterà riportare le ginocchia a terra.

Urdhva Mukha Svanasana – Cane a faccia in sù

Per la terza posizione invece si parte sdraiati sull’addome. Le gambe vanno leggermente distanziate, le mani sono a terra, all’altezza del petto. I piedi vanno puntati. Inspirando staccare le gambe da terra.

Staccare anche le anche da terra e cercare di allungarsi verso il soffitto. Quindi con le mani sollevarsi dal tappetino. Aprire il petto, spalle basse, sguardo al soffitto e appoggiare il collo del piede a terra.

Anche in questo caso restare in posizione per cinque respiri profondi.
Per uscire dalla posizione basterà nuovamente puntare i piedi, piegare leggermente le gambe e scendere giù.

Respirazione

Per migliorare la postura inoltre è importante lavorare sul diaframma, quindi sulla respirazione.

In yoga esiste la respirazione yogica completa che va proprio a lavorare rinforzando il diaframma. E’ una respirazione molto utile che si può svolgere in alcuni minuti a casa o integrare alle varie asana (posizioni).

E se non basta per migliorare la tua postura…

Se sei interessato e vuoi saperne di più, contatta Letizia Fabbri.

Questo articolo riguarda il format Expertease , per saperne di più clicca qui.